Russia: medici, Golunov ha sospetta commozione cerebrale

Russia: medici, Golunov ha sospetta commozione cerebrale

Secondo il capo dell'organizzazione umanitaria "Agora", Pavel Chikov, Golunov avrebbe subito una commozione cerebrale e avrebbe una costola rotta.

Golunov, 36 anni, reporter investigativo del quotidiano online Meduza di Riga, è stato arrestato nel centro di Mosca il 6 giugno. Secondo la polizia, stava trasportando diversi pacchi contenenti 4 grammi di mefedrone, un farmaco stimolante sintetico; tre pacchetti e un pacco contenente una sostanza polverosa non meglio identificata sono stati inoltre trovati nella sua casa.

Russia reporter arrestato Mosca - Arrestato dalla polizia di Mosca con l'accusa di traffico di stupefacenti.

"Sappiamo che Ivan ha ricevuto minacce negli ultimi mesi e pensiamo di sapere da chi - avvertono Galina Timchenko, Ceo di Meduza e Ivan Kolpakov, caporedattore del sito indipendente - Meduza seguirà da vicino ogni azione degli investigatori nel caso di Golunov".

Il suo avvocato, Dmitry Dzhulai, ha insistito sul fatto che la polizia ha piazzato le droghe sul suo cliente, spiegando che ciò poteva verificarsi nel momento in cui il giornalista è stato fermato dalla polizia. Golunov è stato infatti ricoverato in ospedale dopo aver accusato un malore e un paramedico che lo ha visitato ha descritto le sue condizioni a Interfax. Dopo essere stato sottoposto a diversi esami è stato dimesso.