Rimane la penalità per Vettel. Il caso è archiviato

Rimane la penalità per Vettel. Il caso è archiviato

Nel pomeriggio di oggi al Circuit Paul Ricard ha avuto luogo l'atteso incontro tra i commissari sportivi e la Ferrari in merito alla revisione della penalitàcomminata a Sebastian Vettel nel GP del Canada di due settimane fa.

In base all'articolo 14 del Codice Sportivo Internazionale della FIA, i quattro commissari presenti a Montreal, Gerd Ennser, Mathieu Remmerie, Emanuele Pirro e Mike Kaerne hanno ascoltato il rappresentante della Scuderia Ferrari, Laurent Mekies, non ritenendo, dunque, valide le prove portate dal direttore sportivo del Cavallino rampante.

Penalità che ha portato il pilota tedesco a chiudere la gara al secondo posto dietro la Mercedes di Lewis Hamilton, pur arrivando primo al traguardo. I nuovi dati presentati da Maranello nell'incontro con la Federazione nel Paddock di Le Castellet in vista del Gp di Francia non sono stati ritenuti tanto rilevanti e significativi da ammettere la riapertura del caso relativo alla penalizzazione di Vettel al Gran Premio del Canada. La Ferrari aveva consegnato al collegio dei commissari sette elementi: analisi della telemetria di Vettel, analisi delle immagini, video on-board frontale di Vettel, video con analisi fatta da Karun Chandhok su Sky Sport Uk dopo la gara, video on-board mostrati dopo la corsa e non trasmessi in diretta, analisi GPS delle monoposto di Vettel e Hamilton, e una dichiarazione dello stesso Vettel. Ecco il verdetto: il reclamo della Rossa è stato respinto, e la sanzione di Vettel è stata confermata. Tutte sufficienti e chiare, per loro, a emettere una sentenza di condanna.