Radiohead, in vendita per beneficenza il materiale hackerato di "Ok Computer"

Radiohead, in vendita per beneficenza il materiale hackerato di

Il costo, 18 sterline, sarà devoluto all'organizzazione Extinction Rebellion, attivisti non violenti per il clima che recentemente hanno sfilato a Londra. I Radiohead hanno quindi deciso di approfittare della situazione spiacevole in cui si sono trovati per supportare la loro iniziativa.

Dunque le 18 ore integrali di musica inedita sono state rilasciate dalla band su Bandcamp, una piattaforma per condividere canzoni online. Ora i ladri però sono entrati a casa della band del cantante inglese Thom Yorke, anzi, nel suo database. Richiesta che però è stata rigettata in pieno dalla band.

Engadget segnala che la vicenda inizia quando Jonny Greenwood, chitarrista solista dei Radiohead, scrive un post sul blog ufficiale della band, Dead Air Space. Qualcuno ha rubato l'archivio di minidisc di Thom del periodo di OK Computer ed avrebbe chiesto 150mila Dollari di riscatto. Così abbiamo deciso di rilasciare tutte le 18 ore su Bandcamp, per supportare Extinction Rebellion. Se li vuoi, puoi comprare tutto. Non tutti i mali vengono per nuocere, dato che i ricavi verranno devoluti a Extinction Rebellion; movimento socio-politico non violento volto a evitare i cambiamenti climatici, fermare la perdita di biodiversità, minimizzare il rischio di estinzione umana e il collasso ecologico. Questo materiale non era stato concepito per essere pubblicato, anche se alcune 'tracce' risultano nella ristampa di 'OK Computer'. e sono interessanti solo parzialmente. Nel 2017, in occasione dei dieci anni dalla pubblicazione, era uscita infatti la reissue ufficiale Oknotok, che comprendeva i b-side dei singoli originali e tre brani inediti, fra cui Lift, divenuta un classico per i fan anche se circolato fino ad allora solo in bootleg.