Morgan contro tutti: 'Lo Stato mi uccide. Asia? Insegna tossicodipendenza'

Morgan contro tutti: 'Lo Stato mi uccide. Asia? Insegna tossicodipendenza'

L'ha reso chiaro durante l'ospitata dalla D'Urso in cui, senza mezzi termini, replica alle accuse e ne formula, a sua volta, di nuove. La casa dell'artista monzese era stata oggetto di un pignoramento da parte del Tribunale di Monza disposto a fine 2017 in seguito al mancato pagamento degli alimenti alle figlie Anna Lou e Lara, avute rispettivamente dalle ex mogli Asia Argento e Jessica Mazzoli. L'attrice, prima di chiudere il proprio profilo Instagram, aveva scritto: "Che mestizia Morgan".

Il cantante visibilmente ancora più agitato si rifiuta di replicare e si concentra su quanto gli sta accadendo: "Questa non è una casa è un'opera d'arte e lo Stato che fa, mi vuole uccidere?". Per poi aggiungere smentendo di aver contratto dei debiti e accusando il suo commercialista di "aver gestito male la sua situazione finanziaria": "Mi sono ritrovato nel 2015 con un'enorme quantità di tasse non pagate, questo per colpa di un commercialista truffaldino ha gestito malamente la mia situazione finanziaria". "Lei è una grande insegnante di tossicodipendenza", si lascia sfuggire per poi accorgersi di aver esagerato e fare dietrofront scherzandoci su: "Ah no no è una mia canzone, sto alludendo alla canzone". Quell'anno tutti i compensi che ho preso li ho dati all'Agenzia delle entrate e non ho ancora saldato il debito. Intanto, comunque vadano le cose, qualcuno si è proposto per offrirgli un tetto sulla testa: Ivano, il cantante dei Cugini di Campagna, si è esposto in diretta per ospitarlo a casa sua.

Lo sfratto previsto per questa mattina è stato rimandato e così Morgan ora potrà restare nella sua casa di Monza, almeno per la prossima settimana: sette giorni nei quali dovrà raccogliere i soldi necessari a ricomprare l'immobile, almeno secondo quanto affermato dallo stesso cantante.

"Lo sfratto è una cosa profondamente sbagliata, io sono un'artista non una persona comune, questa casa è l'unica che ho, io lavoro qui".