Migranti, sette morti in un nuovo naufragio: due sono bambini

Migranti, sette morti in un nuovo naufragio: due sono bambini

A differenza di quello che si vuol far credere, i naufragi e le morti dei migranti continuano a susseguirsi in un Mediterraneo che si conferma, ancora oggi, cimitero sotto le onde.

Un barcone carico di migranti è affondato questa mattina davanti alle coste dell'isola di Lesbo, in Grecia, provocando la morte di almeno sei persone. Secondo le prime informazioni diffuse dalla guardia costiera greca e dai soccorritori, a bordo c'erano decine di migranti.

Basti pensare che nell'ultimo weekend, solamente in Italia, sono arrivate circa 360 persone.

Le vittime sarebbero quattro donne, due bambine e un uomo. La Guardia Costiera di Atene ha fatto sapere di essere riuscita a mettere in salvo 57 persone.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di più, e migliori. Non è stata resa nota la loro nazionalità.