Laura Pausini contro le pubblicità delle diete: ecco perché

Laura Pausini contro le pubblicità delle diete: ecco perché

Una questione che la stessa Laura Pausini ha preso decisamente a cuore, al punto da pubblicare un post sui suoi canali social nel quale si scaglia contro quella falsa cura dimagrante che la vede protagonista a sua insaputa.

Come molti di voi da mesi mi segnalano, sul web e sui social network, continuano a circolare molti annunci pubblicitari ingannevoli, che sfruttano indebitamente e senza la mia autorizzazione la mia immagine per promuovere diete dimagranti.

Laura Pausini si è schierata contro le pubblicità sulle diete che da tempo usano la sua immagine senza permesso. In cui non solo rassicura i suoi fan, dicendo che non ha mai pubblicizzato tali finte diete.

Ovviamente la risposta è che non lo è, "è tutto falso" come scrive nel primo dei quattro punti indirizzati a chi si trovasse davanti queste pubblicità. La cantante si è rivolta agli esperti del settore legale che ormai a cadenza quotidiana sono costretti ad intervenire perché queste foto vengano rimosse. Voglio che sappiate che: 1. Si lancia in un ultimo monito chiedendo al suo pubblico di non credere a quello che trovano sul web soprattutto se riguarda argomenti delicati come questo. Su alcune addirittura mi virgolettano frasi che non ho mai letto. "Non è semplice, ma andremo a scovarli uno per uno" ha scritto la cantante che già lo scorso anno aveva adito le vie legali per proteggersi da chi usava la sua immagine e il suo nome senza consenso. Come tantissime di noi, anch'io ho fatto delle diete e oggi so una cosa sola: non consiglierei mai a nessuna donna di iniziare una dieta, qualunque sia, senza il necessario controllo medico. 4.

La Pausini ha quindi postato alcune immagini di queste pubblicità, allegando anche un articolo di Repubblica dove si parla appunto del caso fake e della dieta che nulla ha a che vedere con la cantante. (...) State attenti. Non credete.

Forse ora che la cosa è stata denunciata pubblicamente, qualcosa cambierà.