Katy Perry: accusata da una suora per la morte di una sorella

Katy Perry: accusata da una suora per la morte di una sorella

Aveva però incontrato la ferma opposizione di due suore, Suor Rita Callanan (77 anni) e Suor Catherine Rose (86 anni), perché la giudicavano troppo sexy. Altre indiscrezioni invece parlano di malumori dovuti al cantautore John Mayer, che dopo aver interrotto la relazione con Swift ha iniziato ad uscire con Katy Perry nel 2012. In realtà tra la pop star e le due suore c'è una diatriba legale lunga ben 4 anni.

La cantante Katy Perry, nel 2015, è stata al centro delle accuse da parte della superstite dell'ordine americano del Santissimo e Immacolato Cuore della Beata Vergine Maria. L'affare sembra concluso ma prima della stipulazione del contratto finale le due suore s'intromettono bloccando il tutto.

Katy Perry infatti ha pubblicato sul suo profilo Instagram una foto con un piatto di biscotti al cioccolato ornato dalla scritta "Peace at last" (Finalmente la pace) con i simboli della Pace disegnati con la glassa. Le fatiche della pop star però non portarono a nulla e la tenuta andò in mano all'imprenditrice Dana Hollister. Secondo quanto riferito da Fox News e riportato da Leggo.it e Il Fatto Quotidiano, suor Rita Callanan - l'anziana sorella, ultima superstite della confraternita - avrebbe trascorso "Un anno di inferno" a causa della battaglia in tribunale contro Katy Perry e i suoi avvocati, che l'ha lasciata - a proprio dire - quasi paralizzata, senza un soldo e senza più una casa.

Il dramma durante il processo.

.

L'accusa è appunto legata alla morte di suor Holzman, 89 anni, morta di un malore in tribunale mentre stavano discutendo la questione dell'acquisto del convento. Lei ha le mani sporche di sangue.

Le suore non hanno preso bene la cosa tanto che hanno accusato Katy di avere a che fare con la morte di suor Catherine Rose Holzman.

Negli anni successivi le due si sono attaccate a vicenda tramite social e anche attraverso i testi delle loro canzoni: la hit "Bad Blood" di Taylor Swift del 2015 era dedicata alla Perry, che ha risposto per le rime due anni dopo con "Swish Swish".