Huawei Mate X, commercializzazione rimandata a settembre

Huawei Mate X, commercializzazione rimandata a settembre

Il Galaxy Fold o il Mate X? Dopo la défaillance di Samsung col suo Galaxy Fold, tocca a Huawei che ha rimandato a settembre l'arrivo sul mercato del suo smartphone pieghevole, il Mate X. Questa volta il motivo non sarebbe legato a problemi della filiera produttiva, né alle tensioni con Google ma alla volontà di assicurarsi che il dispositivo funzioni alla perfezione.

Arriva un interessante indiscrezione per tutti coloro che hanno acquistato un dispositivo Huawei.

Secondo CNBN e il The Wall Street Journal, Huawei sta prendendo molto seriamante lo sviluppo in termini di sicurezza e resistenza del Mate X, non vogliono assolutamente fare la figuraccia di Samsung sopratutto in un clima quanto mai ostile per via dello scontro politico tra USA e Cina e del conseguente Huawei Ban. Huawei sta anche cercando di testare le app piu' popolari per verificare che siano ottimizzate per offrire la migliore esperienza utente considerato il nuovo fattore di forma.

Il primo smartphone pieghevole della storia è targato Huawei, il colosso cinese che tiene testa a Samsung e iPhone. La data di debutto si è allontanata e, anche se sono stati avviati nuovi test ingegneristici, sembra proprio che Samsung non sia ancora pronta. Con un display AMOLED pieghevole da 8 pollici, differiva dal fatto di avere il bordo pieghevole esposto e quindi più incline a problemi di cerniera. Le segnalazioni sono state effettuate da diversi utenti su Reddit e Twitter, possessori di Huawei P30 Pro, P20, P20 Lite, P20 Pro, Mate 20 Pro e Honor 10.

Di tutta questa storia, l'Italia sarebbe la nazione che potrebbe subire maggiormente le conseguenze della scissione Google-Huawei, anche se al momento tutti i possessori di apparecchiature elettroniche targate Huawei sono esenti da tale rischio.