Epatite legata al consumo di integratori di curcuma: allerta anche in Abruzzo

Epatite legata al consumo di integratori di curcuma: allerta anche in Abruzzo

Lo rende noto il ministero della Salute sulla base delle segnalazioni ricevute dall'Istituto superiore di sanità (Iss).

Dell'allerta sono state informate anche le Asl (cui spetta, in collaborazione con il Nas dei carabinieri, la vigilanza sull'effettivo ritiro dai punti vendita), a cui sono state fornite indicazioni sui possibili rischi connessi al consumo del prodotto.

"Sono in corso le verifiche per individuare la causa responsabile dei casi di epatite - ricorda il ministero - in attesa delle analisi, i consumatori sono invitati a titolo precauzionale a sospendere temporaneamente il consumo di tali prodotti".

Inoltre mentre sono in corso verifiche e accertamenti da parte degli organi competenti si raccomanda di non consumare tale lotti.

Sono i prodotti interessati a due casi di epatite acuta colestatica, risolti favorevolmente. Sul portale Sanita' della Regione Abruzzo e' stato inserito un collegamento alla pagina dedicata del Ministero della Salute per avere ulteriori informazioni: http://sanita.regione.abruzzo.it/canale-prevenzione/sicurezza-alim entare.