E' stato un aprile nero per la produzione di auto (-17%)

E' stato un aprile nero per la produzione di auto (-17%)

Nei primi quattro mesi dell'anno è diminuita del 14,7% rispetto allo stesso periodo del 2018. Quindi, ha concluso Becchetti, "noi paghiamo un doppio effetto: ritardo delle politiche nazionali e difficoltà dovute a congiunture internazionali". Su base annua la contrazione è dell'1,5%.

In particolare, crolla la produzione di autoveicoli, con un -17,1% ad aprile rispetto all'anno precedente.

"Dopo il calo di marzo, la produzione continua a scendere". In una nota, Federconsumatori parla di "dati allarmanti che si aggiungono a quelli rilevati dall'Istat nei giorni scorsi in relazione all'andamento delle vendite al dettaglio, praticamente ferme".

Gli indici corretti per gli effetti di calendario registrano ad aprile 2019 un aumento tendenziale esclusivamente per l'energia (+3,6%); al contrario, ampie diminuzioni contraddistinguono i beni strumentali (-3,8%) e i beni intermedi (-2,6%), mentre diminuiscono in misura più contenuta i beni di consumo (-0,6%).

Roma, 10 giu - Dopo i dati sulla cassa integrazione, che ha fatto registrare un drammatico +30%, aprile è stato un mese nero anche per la produzione industriale italiana.

Istat, i dati sulla produzione industriale ad aprile. Iniziamo il secondo trimestre nel peggiore dei modi. "Numeri - dice ancora l'associazione - che rispecchiano in modo evidente la crisi dei consumi che si registra in Italia, con la spesa che non riparte e le famiglie che tendono a rimandare al futuro gli acquisti, con effetti negativi diretti per tutto il comparto industriale". "E dietro ad ognuna di queste ci sono lavoratrici e lavoratori che perdono il loro lavoro, o che sono costretti a sopravvivere attraverso il ricorso agli ammortizzatori sociali".