Zeman provoca: "La stagione di CR7? Peggio di quella di Quagliarella"

Zeman provoca:

Un po' peggio di quella di Quagliarella. E' un campione. Ma il salto di qualità della Juve non c'è stato.

L'Atalanta, che gioca il calcio più europeo di tutte. Mihajlovic ha cambiato mentalità alla squadra: con lui ha giocato sempre per vincere. È una corsa solo ai soldi ma il calcio per me è la passione della gente che può assistere alle partite. Come quello che Zeman vede oggi, nell'era dei social: "Entrare nelle teste dei calciatori è molto più difficile". Una gavetta durata anni, poi interrotta momentaneamente per allenare le due squadre della capitale, e successivamente ripresa alla ricerca di progetti seri, che gli consentissero di far attecchire quel credo dal quale è nata un'intera generazione di allenatori. "Oggi il calcio è uno sport di 11 individui". L'idea di smettere, come riporta la rassegna di Radiosei, non c'è: "Oggi aspetto la chiamata giusta. Sei anni fa dissi che ero avanti 20 anni: resto in vantaggio di 14". Queste le dichiarazioni del boemo su De Rossi e sulla squadra giallorossa: "Cosa è successo alla Roma di quest'anno? Ha costruito poco. Mi aspettavo un calcio migliore". Mi spiace che De Rossi abbia fatto con me la peggior stagione della sua carriera: non so ancora se per colpa mia o sua. Dal capitano della Roma all'analisi sull'operato della società: "Troppe cose quest'anno non hanno funzionato, a partire dalla campagna acquisti". E se da una parte Zeman si dice dispiaciuto per l'esonero di Di Francesco, dall'altra il giudizio su De Rossi appare abbastanza netto: "Capisco la delusione dei tifosi, ma cerco di capire anche il club".