Trapattoni fulmina Byron Moreno: durissima replica all'ex arbitro

Trapattoni fulmina Byron Moreno: durissima replica all'ex arbitro

L'ex commissario tecnico della Nazionale Giovanni Trapattoni ha risposto a muso duro all'arbitro Byron Moreno, quel Moreno che costò l'eliminazione dell'Italia ai Mondiali di Corea e Giappone nel 2002. Reputo molto coraggioso (o folle) difendere quell'arbitraggio.

Moreno ha anche affermato di aver commesso degli errori piuttosto grossolani nel corso di Corea del Sud-Italia, ma che - ad esempio - non andava fischiato il rigore su Francesco Totti. Moreno aveva definito l'ex ct "un codardo" per aver inserito Tommasi in campo dopo l'espulsione di Totti. "E' stato un codardo come sempre. Per quella partita mi darei 8". "Caro Byron, la prigione (venne arrestato nel 2010 e condannato nel 2011 per traffico di droga, ndr) e gli anni non sembrano averti trasmesso un minimo di umiltà". Secondo il direttore di gara, invece, i suoi errori sono stati determinati da una scarsa collaborazione con gli assistenti guardalinee.

Da allora Moreno ha fatto parlare di sé soprattutto per i suoi guai con la giustizia. Probabilmente, Moreno non ha ancora digerito le critiche rivolte all'interno dei nostri confini.