Toto Cutugno rivela: "Al Bano mi ha salvato la vita"

Toto Cutugno rivela:

Toto Cutugno è intervenuto ai microfoni di Rai Radio2 nel corso del format "I Lunatici", condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, in diretta ogni notte dall'1.30 alle 6.00 del mattino. Il professor Rigatti, il medico che Albano mi ha consigliato, mi ha salvato la vita.

Il dramma si è consumato nello spazio di pochi istanti, quanto entrambi erano bambini. "Albano mi ha salvato la vita". Ha parlato della sua malattia, di come se ne è accorto e di come è riuscito a trovare conforto nel parlarne con il suo amico, Al Bano.

Cutugno, che è l'ultimo vincitore per l'Italia dell'Eurovision Song Contest, la cui nuova edizione si terrà dal 14 al 19 maggio a teò Aviv e vedrà gareggiare per l'Italia Mahmood, è molto famoso neiPaesi dell'Est Europa anche grazie al suo più grande successo, "L'italiano", canzone nata dopo un concerto tenuto a Toronto davanti a 3 mila persone: "3500 persone con la faccia da italiano". Avevo un tumore maligno alla prostata che è salito ai reni e mi hanno tolto un rene. Mi rivolgo agli uomini: fate prevenzione, cazzo. Ho deciso che avrei scritto una canzone per loro, le note mi sono venute in mente in quel momento. Io sono, grazie ad Al Bano Carrisi, un miracolato - sottolinea -. Ora sto bene, l'unico problema che ho è che ai concerti non posso camminare tanto. Volevo farla cantare a Celentano, ha sentito la canzone due volte e poi ha detto che non poteva cantarla. Mi godo la vita, perché è un dono di Dio e va vissuta al massimo. E' stata la mia fortuna. Un cancro. Enorme. Fino a quel giorno, Cutugno non aveva fatto alcun controllo. "Proprio in questi tempi comunque hanno eletto il nuovo presidente dell'Ucraina: è un mio carissimo amico, ho fatto una trasmissione televisiva a Kiev e il presentatore dell'epoca oggi è diventato presidente".