Roma, Dzeko: "Sono deluso, in 4 anni qui non ho vinto nulla"

Roma, Dzeko:

Non sarà facile perché abbiamo lasciato troppi punti per strada. Sono nella classifica dei migliori marcatori della Roma, eppure non ho vinto niente.

"È un po' strano - le sue parole al match program della società - quando scrivi la storia e non vinci". Quest'anno avremmo dovuto fare di più in Coppa Italia visto che la Juve è stata più forte in campionato. Tra Inter e Roma ci sarebbe ancora distanza dal lato economico (i giallorossi per il bosniaco, che è in scadenza nel 2020, chiedono almeno 20 milioni di euro, i nerazzurri ne offrono al massimo 12), ma ci sarebbero margini di riuscita con l'introduzione di qualche giovane nell'affare (come avvenuto lo scorso anno per Radja Nainggolan). A livello personale Dzeko non può fare a meno di dichiararsi insoddisfatto: "Non sono contento della mia stagione (37 presenze con 13 gol e 10 assist, ndr)". E molto passerà dalla gara contro la Juve: "E' sempre una sfida importante, anche per loro". Il quotidiano francese fa il punto sulla stagione dei campioni d'oltralpe: in attacco sono mancate alternative di livello a Cavani, con Choupo-Moting che non ha convinto. Ronaldo punta a vincere la classifica marcatori.

"Sicuramente in questa stagione abbiamo preso troppi gol". Penso a quella a Porto, più di ogni altra.

Qual è il suo momento più bello vissuto a Roma? Doveva andare meglio sia per me che per la squadra, ma non si può cambiare il passato.

È difficile, ma ci crediamo alla Champions? Nel calcio può succede tutto, lo abbiamo visto ancora una volta con quello che ha fatto il Liverpool in Champions. "Dobbiamo provare a fare 9 punti altrimenti non ci sono speranze".