Lazio-Atalanta, Gasperini: "Impresa straordinaria. Champions? Ci crediamo ancora di più"

Lazio-Atalanta, Gasperini:

Il tecnico nerazzurro ha commentato le dichiarazioni di Claudio Ranieri che si augurava un comportamento serio da parte dei biancocelesti, colpevoli secondo il mister romanista di essersi scansati nel 2010 contro l'Inter, quando la squadra di Mourinho si giocava lo scudetto con la Roma. Lo attesa anche Simone Inzaghi: "Penso di sì, dobbiamo fare la corsa per rimanere in Europa che può passare dalla Coppa Italia o arrivando settimi, abbiamo lo scontro diretto con il Torino, l'obiettivo è che l'Europa non passi solo dalla Coppa Italia ma anche dal campionato. Questo è un qualcosa che ci dà forza e serenita, seguiamo la nostra logica di gioco e nell'arco della partita indipendentemente dagli episodi, alla fine veniamo premiati". "I miei allenamenti non sono così esasperanti". Il momento in cui ho pensato "siamo da Champions" è stato dopo la vittoria di Napoli. Ma non è ancora fatta, sto facendo gli scongiuri.

Sulla sfida di domani, Gasperini è netto: "La Lazio è forte, la conosciamo. Oggi un po' di più". Proprio come la Dea, Duvan Zapata non si ferma più: "La Champions non è più un sogno?" Non mi è mai capitato di giocare una finale di Coppa Italia né essere quarto in classifica con una squadra che era abituata a salvarsi.

"Tra la Champions e la Coppa Italia scelgo la prima".