Juventus-Atalanta spostata per la festa scudetto: la richiesta del Milan

Juventus-Atalanta spostata per la festa scudetto: la richiesta del Milan

La volata Champions nelle ultime giornate di campionato. Da qui la polemica da paete della squadra di Gasperini, la quale vorrebbe giocare alle 15, come precedentemente stabilito, ovvero prima del Milan che affronterà il Frosinone dalle 18. Siamo fiduciosi, la squadra è in crescita. I bergamaschi tra una settimana andranno a Torino per misurarsi con la Juventus. Non ce ne sono mai stati, dopo tutto: Allegri conosce benissimo le possibilità finanziarie del club e ha sempre sottoscritto, dal buon aziendalista che si vanta di essere, i piani di rinforzo, senza mai chiedere la luna. Cosa succede in questo caso?

Il Milan ha un calendario agevole, almeno sulla carta.

Roma in svantaggio con Milan - in perfetta parità con l'Inter (sarà avvantaggiata la squadra con la migliore differenza reti) - in perfetta parità con l'Atalanta (sarà avvantaggiata la squadra con la migliore differenza reti). E oggi due partite peseranno per la salvezza: l'Udinese cerca punti sul campo del già retrocesso Frosinone mentre il Genoa dovrà fare violenza a se stesso tifando per la Sampdoria impegnata a Marassi contro l'Empoli, terzultimo quattro lunghezze sotto i rossoblu.

Il Milan invece dopo la vittoria con il Bologna e la polemica Gattuso Bakayoko, ha un solo risultato a disposizione e cioè la vittoria! Per l'Atalanta è importante vincere perchè la prossima partita la giocherà a Torino con una Juventus, che festeggerà lo scudetto e non regalerà niente.