Grassani: "Sarà un grande Napoli"

Grassani:

C'è un piccolo vantaggio per il club di Aurelio De Laurentiis: il procuratore del 21 è Manuel Garcia Quillon, lo stesso che ha portato Rafa Benitez sulla panchina partenopea qualche anno fa e anche quello di Albiol e Callejon, i quali, militano ancora in maglia azzurra. Prova a darci una spiegazione Mattia Grassani, legale della SSC Napoli, intervenuto ai microfoni di Radio Crc: "Il decreto crescita che attende la sua conversione entro 60 giorni è un propulsore per tutti i lavoratori e per tutte le leghe calcistiche".

Gli effetti sono certamente dirompenti, ma ciò dev'essere solo un punto di partenza da parte del governo. Sicuramente questo Decreto rappresenta un punto di svolta: il modo dei club di fare mercato cambierà perché un atleta che non ha lavorato per i precedenti 2 anni nel nostro Paese potrà arrivare per aumentare la competitività. "De Laurentiis sta studiando per creare una vera e propria rivoluzione sportiva e costruire una grande squadra". "Il secondo posto è importante, siamo a 10 punti dall'Inter, 14 dal Milan e 15 sulla Roma e le milanesi fatturano molto più del Napoli: questo lo dobbiamo sia alla nostra capacità di fare impresa, sia all'allenatore che abbiamo scelto".