F1: Test Barcellona, russo Mazepin su mercedes il più veloce

F1: Test Barcellona, russo Mazepin su mercedes il più veloce

PROBLEMI CRONICI Ergo, che la Mercedes sia avanti è un dato di fatto e non era dal tempo sul giro che si cercavano riscontri in questi test in season a Barcellona, bensì dal comportamento della vettura in determinate circostanze, quelle evidenziate dal terzo settore del Circuit of Catalunya, con curve lente e di trazione da affrontare con un assetto per un circuito medio-veloce.

Dopo il best lap di ieri con Valtteri Bottas, la scuderia di Brackley si è confermata al top anche oggi. "Il russo si è avvicinato tantissimo al tempo del finlandese, andando a girare in 1'15" 775 a parità di gomma C5. Un ottimo apprendistato quello del 20enne impegnato in Formula 2 con la ART Grand Prix, che è stato anche il più attivo di giornata con 128 tornate inanellate. Unico neo, un piccolo errore al termine della sessione mattutina che lo ha costretto nella sabbia.

FUOCO FELICE "Senz " altro è stata una giornata positiva" - ha commentato il tester calabrese - "Abbiamo completato una serie di prove su diverse componenti percorrendo in totale 120 giri. Terza e quarta posizione per le Ferrari di Antonio Fuoco e Charles Leclerc. Oggi il ritorno di Antonio Fuoco, ex pilota della Ferrari Driver Academy (FDA) e ora uno dei quattro driver che si alternano al simulatore.

Quinto Kimi Raikkonen con l'Alfa Romeo Racing, incalzato dalla Renault del giovanissimo Jack Aitken.

Kevin Magnussen, su Haas, in 1:18.101 (gomma C3) è stato il più veloce nei test della F1 svoltisi questa mattina a Barcellona.

I piloti in questione, ricordiamo, hanno portato in pista due vetture ad uso esclusivo della Casa italiana (Ferrari e Racing Point non hanno avuto acceso alle informazioni.ndr), raccogliendo dati che il gommista italiano sfrutterà per lo sviluppo delle mescole che saranno portate in pista nel 2020. In mezzo si sono inseriti Nicholas Latifi con la Williams, Dan Tickttum con la Red Bull targata Honda ed Oliver Turvey con la McLaren.