Champions League: ecco cosa succede in caso di arrivo a pari punti

Champions League: ecco cosa succede in caso di arrivo a pari punti

L'Atalanta, come detto, è padrona del proprio destino: la matematica richiede quattro punti nelle ultime due giornate, sempre che il Milan faccia bottino pieno con Frosinone e Spal.

Di mezzo c'è l'Inter.

Se il Torino arrivasse a pari punti con Roma e Inter non riuscirebbe a garantirsi un posto Champions a vantaggio della Roma che avrebbe 8 punti nella classifica avulsa contro i 4 dei granata e i 3 dell'Inter.

Più difficile, se non impossibile, la corsa di Torino e Lazio: si giocano le ultime chance per entrare in Europa League, per la Champions serve più di un miracolo. E la classifica avulsa che comprende Inter, Atalanta e Milan vede il Milan ultimo. Occhio però alla volontà del tecnico che potrebbe non essere coincidente con le idee del club. Qualificate Inter e Milan. Dunque se al suddetto scenario aggiungiamo sei punti della Roma nelle ultime due (contro Sassuolo e Parma), il Milan non è più quinto, ma quarto.

La Roma potrebbe aggiungersi alla festa: ma in caso di arrivo a quattro passerebbero Inter e Milan.