Cannes 2019, Brad Pitt e Leonardo DiCaprio al photocall: la "coppia" irresistibile

Poi ci sono gli omaggi al cinema d'antan sempre originali (per citare Claudia Cardinale, Quentin non usa la locandina del Gattopardo - troppo banale - usa quella di Piano, piano non t'agitare! con Tony Curtis), ci sono quelli di autentico amore per gli autori italiani (già il titolo allude a C'era una volta in America di Sergio Leone, ma si cita abbondantemente Sergio Corbucci). In smoking d'ordinanza, entrambi con la barba con il pizzo solo accennata, Pitt con i capelli un po' lunghi a sfiorare il collo, DiCaprio con un ciuffo un po' gonfio sulla destra, entrambi super belli e soli, hanno sfilato sulla Croisette concedendosi ad ogni richiesta di foto, selfie, autografi fino ad accedere alla zona della Montee des Marches.

Il regista Quentin Tarantino ha diffuso una campagna contro gli spoiler lanciando l'hashtag #NoSpoilersInHollywood. "È l'avventura di scoprire una storia per la prima volta" il suo appello.

Cosa si chiede a un film di Tarantino? Risate e applausi a scena aperta durante la proiezione del film in concorso, seguite dalle prime reazioni positive sui social da parte di critici e giornalisti.

Luke Perry è purtroppo scomparso lo scorso marzo all'età di 52 anni e prima di lasciarci aveva lavorato con Brad Pitt e Leonardo DiCaprio in "Once Upon a Time in Hollywood", il nuovo film di Quentin Tarantino che hanno appena presentato al festival del cinema di Cannes.

Rick Dalton (Leonardo DiCaprio) e la sua controfigura Cliff Booth (Brad Pitt) cercheranno di farsi strada in una Hollywood che ormai non riconoscono più, incrociando sulla loro strada tanti personaggi noti di quell'anno, molti dei quali direttamente legati al panorama delle star Hollywoodiane e ai fatti di cronaca della Manson Family. Hollywood rappresenti - almeno sulla carta - la penultima opera di Tarantino aiuta a ridimensionare le perplessità nei confronti di una pellicola attraverso cui - questa volta - Tarantino ha voglia di parlare della dimensione in cui ha trascorso l'intera esistenza e che sta - ahinoi - per abbandonare. Lei è Sharon Tate, celebre attrice e moglie di Roman Polanski, rimasta vittima del massacro ideato da Manson e messo in atto dai suoi seguaci il 9 agosto del 1969. "C'era una volta a Hollywood" sarà nelle sale americane il 26 luglio 2019, mentre per vederlo in Italia bisognerà attendere addirittura fino al 19 settembre. Ma Rick ha una vicina di casa molto famosa...