Calciomercato Roma, Sarri: "Restare al Chelsea? Vorrei, ma non ne sono sicuro"

Calciomercato Roma, Sarri:

Lo scenario emerso nelle ultime ore è quello di una rimozione dell'allenatore toscano dopo la finale di Europa League con l'Arsenal del 29 maggio. I motivi non sono legati ai risultati sportivi.

Nonostante la qualificazione in Champions e anche in caso di vittoria dell'Europa League, le strade di Maurizio Sarri e del Chelsea potrebbero separarsi al termine della stagione.

Oggi invece è arrivato il momento di tirare le somme definitive.

Mi piace molto Belotti, ma l'unica certezza è che il Napoli si sta guardando intorno per i terzini e forse per qualcosa a centrocampo se dovesse andare via Diawara. Posso solo dire che il club mi ha chiesto di arrivare in Champions e noi lo abbiamo fatto. È fantastico, è al livello top nel mondo, credo. Tutti fattori che porteranno ad un allontanamento dell'allenatore toscano che, con ogni probabilità, tornerà in Serie A dalla prossima stagione. Quando il Napoli risponderà a questa domanda, capiremo come si muoverà sul mercato. Giovane, tecnico, adatto ad un centrocampo a tre: Sensi sarebbe perfetto se il Milan decidesse davvero di scegliere Maurizio Sarri come suo prossimo allenatore.

Inoltre va considerato che Sarri è sempre stato un personaggio dalla tempra forgiata sui campi di provincia, un carattere forte che troppo spesso gli è costato qualche critica per la gestione di alcuni momenti chiave davanti alla stampa. Capitano coraggioso e idolo di una vita per una tifoseria che proprio nell'èra Lampard ha imparato ad assaporare il successo.