Balotelli stuzzica Raffaella Fico, poi le critiche: "Con lui solo perché ricco"

Balotelli stuzzica Raffaella Fico, poi le critiche:

Per non parlare del fatto che il calciatore inizialmente non voleva riconoscere la bambina. Ora i due sono in ottimi rapporti, molto complici.

Per conoscere tutte le novità del mondo dello spettacolo e per non perderti nessuna news, scoop e indiscrezione dei personaggi più seguiti del momento in TV e sui social, clicca qui!

"Siamo molto complici e ci sentiamo tutti i giorni per la nostra bambina". Ai tempi ho sofferto molto. "Non è stato semplice affrontare la gravidanza da sola", ha detto la 31enne. Non voglio le sue scuse, era giovane e si è reso conto dell'errore che ha fatto. Lui aveva 21 anni e io 23. Si impara sempre dai propri errori. Dico sempre che Pia è stato il frutto del nostro amore.

E' così tornato il sereno tra la bella partenopea e l'attaccante, che in passato si erano dati battaglia in tribunale dopo che Mario si era rifiutato di riconoscere Pia come sua figlia, aspettando l'esito del test del DNA prima di accettare la paternità della piccola.

Mario Balotelli è un bravissimo papà e Raffaella Fico porta la bambina da lui a Marsiglia (città in cui il calciatore vive per lavoro) una volta al mese. E per quanto riguarda il test del Dna ha dichiarato: "Sono riuscita a fargliela riconoscere con il test del Dna". Io dico sempre che sono stata fortunata perché ho avuto il calore dei miei famigliari...

Raffaella Fico commossa racconta di aver dovuto fare sia da madre che da padre alla piccola Pia e in più doveva fare i conti con tutte le cattiverie che dicevano su di lei in quel periodo. Con Mario Balotelli, per fortuna, è tutto appianato: "Pia è la fotocopia di papà". "Nella vita mai dire mai, questo non si può sapere ma oggi noi siamo sereni e distesi", la risposta della soubrette: "Siamo due bravi genitori e ci limitiamo a fare quello".