Zelensky è il presidente Poroschenko solo al 25,3%

Zelensky è il presidente Poroschenko solo al 25,3%

"Zelensky ha il 73,2% dei voti, Poroshenko il 25,3%" ha detto Irina Bekeshkina, la direttrice del fondo "Iniziative democratiche Ilka Kucheriva" in un briefing.

Il secondo turno si è tenuto oggi. Volodmyr Zelenski non ha in effetti alcuna esperienza di come si conduca un paese: ha cavalcato un risentimento verso l'establishment politico che ormai in Ucraina è divenuto incontenibile, ma laddove il presidente uscente Petro Poroshenko - nel prendere atto della sua sconfitta - ha mantenuto salda la connotazione europeista, anti-russa e filo-Atlantista della sua agenda, nessuno ha idea di cosa il nuovo capo di stato intenda fare - ad esempio - rispetto ai temi caldissimi delle relazioni con Bruxelles e Mosca e circa il conflitto che dal 2014 si consuma nella regione del Donbass.

L'affluenza alle urne alle elezioni presidenziali in Ucraina ha raggiunto il 18,13% alle 11 del mattino, secondo la Commissione elettorale centrale. La più alta partecipazione elettorale è stata osservata nella regione meridionale di Zaporozhye, mentre i dati più bassi sono stati registrati nella regione sudoccidentale di Zakarpatye. "Guardateci, tutto è possibile!", ha detto ancora.

In realtà, più che ringraziare il suo staff, sua moglie e gli impiegati del suo quartier generale, il neo-presidente non ha saputo fare, nel suo discorso post-vittoria: e proprio questa vaghezza di contenuto continua a preoccupare anche i più benevoli tra i suoi detrattori. Nel giorno del ballottaggio ha creato un piccolo caso amministrativo perche' ha mostrato la sua scheda ai giornalisti, prima di introdurla nell'urna, e questo gesto proibito dalla legge potrebbe costargli una piccola multa. "Ah, è contro la legge?". Nel pomeriggio al suo quartier generale si sono presentate le forze dell'ordine e gli hanno fatto compilare il verbale: "Giusto, ho infranto la legge e la legge è uguale per tutti", ha commentato Zelensky.

Vladimir Putin, al netto delle battute del suo portavoce Dmitri Peskov ("non sappiamo se il presidente avrà il tempo di guardare il duello Poroshenko-Zelensky, glielo registriamo..."), il dibattito lo ha guardato eccome e le foto sono state opportunamente passate ai media. "Tutti - ha aggiunto - devono rispettare la legge".