Usa. Partorisce a 61 anni bimba per il figlio gay

Usa. Partorisce a 61 anni bimba per il figlio gay

Invettive sono state lanciate anche contro la madre e la sorella del compagno senza comprendere che si tratta di un importante gesto d'amore.

Per Cecile Eledge, di 61 anni, quello che ha fatto è un regalo, è un dono nei confronti di suo figlio.

Per poter procedere alla fecondazione la donna si è dovuta sottoporre a diversi controlli. Ma dopo un check-up, Carl Smith, uno specialista in medicina materna e fetale dell'ospedale, ha scoperto che la donna era in ottima salute e sembrava più giovane di quanto decretasse l'anagrafe. I due avevano il desiderio di diventare genitori e la madre di Matthew ha deciso di esaudire il desiderio di entrambi. In pratica tutto è nato quando Matthew, figlio della donna di 61 anni, aveva perso il lavoro come insegnante in una scuola cattolica del Nebraska a causa del suo matrimonio con un altro uomo. In un contesto sociale radicato sui valori della tradizione e la continuità degli assetti sociali, la fecondazione artificiale diventa per la coppia l'unica corsia preferenziale. Fu allora che Cecile, la madre di Matthew, si offrì di essere la portatrice surrogata del futuro bambino della coppia.

Uma Louise Dougherty Eledge è nata due settimane fa e la notizia sta facendo il giro del mondo. "Non ho mai esitato", ha detto. Ma non tutti i commenti sono positivi.

A 61 anni partorisce un figlio per donarlo al figlio gay. "Le circostanze in cui la sua gravidanza è avvenuta sono un fatto tra lei e la sua famiglia".