Totti parla del futuro di Zaniolo

Totti parla del futuro di Zaniolo

Gioca De Rossi, quanto pesa un uomo del suo carisma? "Per la Roma Daniele è un giocatore fondamentale, inoltre è uno che sta dando e dà tanto al calcio". Consigli per il futuro? Ne parliamo quotidianamente, deciderà lui alla fine. "Se deciderà di continuare, ne parleremo insieme".

Perché il tifoso romanista dovrebbe essere ottimista dopo Spal-Roma?

Un tifoso della Roma è sempre ottimista, tutto può succedere, siamo abituati. Noi siamo ancora in lotta per la Champions e cercheremo di centrare quest'obiettivo fino alla fine. Vi ricordate che in porta c'era De Sanctis? Troppo facile così (ride, ndr). Una battuta pure su Ranieri, la scelta è anche sua: "Ho messo bocca con altri dirigenti sul nostro mister. Ogni volta che ha preso una squadra in corsa ha sempre fatto bene, è un grande lavoratore e una grande persona, la figura giusta dopo aver cambiato Di Francesco, quella che può spingersi verso la Champions".

Parole forti dopo la Spal...

Qualunque altro allenatore le avrebbe usate, era doveroso prendere posizione dopo quella partita.

Dzeko "Fondamentalmente è un buono, certo, se gli pesti un piede e meglio girargli alla larga". Non ci ho mai litigato ne lo farò mai. "Comunque sono cose che succedono a tutti, ma la lite ha avuto risalto perché è capitata in un momento particolare". Ruolo più strategico in futuro? Spalletti-Icardi e le similitudini con la sua gestione? "Qualcosa cambierò. Se dovessi prendere posizione". Non è il momento di parlarne. "Io non posso commentare, non so come siano andate realmente le cose". "In primis c'è la Roma". Adesso affronteremo la questione contratto è decideremo con lui la soluzione migliore. "È un giocatore sul quale puntiamo tantissimo, avrà un futuro roseo e ci deve dare un contributo forte anche lui, sebbene sia giovane sa prendersi le giuste responsabilità".