Spalletti: "Lautaro può giocare dal 1', non dobbiamo avere rimorsi"

Spalletti:

Sono nelle condizioni di fare risultato contro chiunque, poi dobbiamo aggiungere il fattore campo e il fattore pubblico.

È stata la squadra a riassettarsi subito con Icardi o è stato lei a dare indicazioni diverse dal solito? Poi c'è chi si propone, chi tratta, ma a patto che si faccia sempre il bene dell'Inter. A me sembrano abbastanza simili. A volte c'è chi si propone e chi tratta, ma viene sempre fatto nel tentativo di fare il bene dell'Inter.

Domani può essere un'opportunità per Dalbert? Con Icardi? Sono due prime punte d'area di rigore, per determinate situazioni, uno sa fare una cosa e l'altro ne sa fare un'altra. Prima o poi qualcuno di questi sei verrà ammonito, prima o dopo cambia poco. "C'è da vedere se facendo queste cose in questo periodo si dimostra di avere a cuore i tanti lettori interisti che leggono il giornale".

Considerando lo scontro diretto tra Milan e Lazio, questa può essere una giornata fondamentale? Ci siamo incontrati come pensiero, dobbiamo fare tutto per il baule, il forziere, ovvero andare in Champions League. Mauro è più bravo ad attaccare la porta, ma per trovare le differenze bisogna andare a cercare il pelo nell'uovo.

"Lo stesso ragionamento che mi fa scegliere tra Perisic e Keita e tra tutti gli altri".

"Con la società ci siamo incontrati e abbiamo deciso che non possiamo avere rimorsi per questo finale di campionato". È il nostro tesoro, siamo in sintonia su questo. Per me vedere una firma come Mirko Graziano trattare una cosa come questa è già una cosa seria.

"Se il concetto è quello di far giocare quelli che non si vedono da un po' ne ho tanti da far giocare". Dalbert si allena bene, è un calciatore forte.

FROSINONE - La trasferta di Frosinone è piena di insidie, visto il penultimo posto in classifica dei ciociari: "Da qui in avanti saranno tutte partite difficili da affrontare, in cui le nostre avversarie potranno trarne vantaggio". Dobbiamo pensare a noi stessi e non commettere errori sulle valutazioni. Ora è importante il peso della prestazione e del carattere. "Abbiamo giocato bene ultimamente, ogni risultato può fare la differenza a poche gare della fine".