Sardegna, anche Alitalia vola da Olbia senza compensazione

Sardegna, anche Alitalia vola da Olbia senza compensazione

Rischia di scoppiare una vera e propria guerra tra le compagnie aeree sui cieli sardi.

Alitalia ribadisce quanto replicato già ad Air Italy, ricordando che "la procedura di amministrazione straordinaria è regolamentata da leggi chiare che Alitalia ha sempre puntualmente rispettato".

Quindi Air Italy "non può condividere questo schema e non condividerà il programma dei voli di Olbia con Alitalia" e "ha deciso di volare da Olbia a Roma e da Olbia a Linate (e viceversa), come dichiarato in più occasioni, per proteggere il proprio personale di oltre 500 persone e l'investimento fatto negli ultimi 50 anni al servizio della Sardegna". "Alitaliaha poi avviato numerosi contatti con i principali operatori turistici della regione per promuovere la destinazione di Olbia attraverso una serie di attività congiunte sui mercati esteri di maggiore interesse".

La mossa ha spiazzato tutti.

Air Italy critica la disposizione che la Regione Sardegna e il ministero dei Trasporti hanno proposto per risolvere la questione della proroga. La concorrenza diretta di Alitalia su Olbia, infatti, rischia di far volare la compagnia sarda con perdite finanziarie pesanti. "Risorse impiegate fin dallo scorso gennaio quando Alitalia ha ricevuto l'assegnazione provvisoria delle rotte e ha cominciato a vendere i biglietti".

Alitalia auspica che, una volta conclusa la verifica della Regione sui requisiti della propria proposta, sia convocato un tavolo tecnico con la Regione e con Air Italy (come previsto dal Decreto sulla continuità territoriale) "per analizzare lo scenario che si è venuto a delineare e per condividere regole precise relative alle modalità di gestione dei voli su Olbia operati dalle due compagnie in continuità territoriale".