Salvini sul 'Time', tra i 100 più influenti della terra

Salvini sul 'Time', tra i 100 più influenti della terra

Il prestigioso settimanale statunitense TIME incorona Salvini tra le cento persone più influenti del mondo. L'ex capo stratega di Donald Trump definisce il leader della Lega come l'uomo che "ha fatto risorgere l'orgoglio nazionale italiano".

Ma a spiegare ai lettori quale sia il segreto del successo di Matteo Salvini è soprattutto l'incipit scelto dal teorico dell'internazionale sovranista per tracciarne il ritratto: "Venne, vide e andò in diretta su Facebook". L'esercizio del governo, scrive Bannon, "è stato difficile". Commentando la classifica alla Camera, Salvini ha detto: "Vuol dire che male non stiamo lavorando". "Ne sono orgoglioso, al di là del Time". "Salvini è ora uno dei politici di cui si parla in Europa, ed entro la fine di maggio, dopo le elezioni europee, potrebbe essere anche il più potente", ha sostenuto Bannon. "Poi dipende da chi sono gli altri 99", ha aggiunto scherzando.

Come di consueto i ritratti delle persone più influenti vengono affidati a personaggi altrettanto famosi. Lo chef Massimo Bottura è tra i pionieri, Pierpaolo Piccioli, direttore creativo della maison Valentino, tra le icone, insieme a Lady Gaga, Michelle Obama, Spike Lee e Taylor Swift.

Arriva puntuale, come ogni anno, il Time 100. Il suo nome compare al fianco di altri grandi leader politici, religiosi e di altri Movimenti che hanno attirato l'attenzione mediatica negli ultimi tempi. La sua biografia è stata firmata da Steve Bannon. Il Time ha diviso i 100 personaggi più influenti di quest'anno in cinque sottocategorie: i "leader", prevalentemente personaggi di spicco del mondo politico, gli "artisti", cantanti e attori tra i più importanti del panorama mondiale, i "pionieri", che in un modo o nell'altro stanno cambiando il mondo, le "icone", dagli artisti famosi ai maestri della moda e dello stile e i "titani", fenomeni dello sport e non solo.