Roma, Ranieri: ?Sono soddisfatto. Schick, vinci la timidezza?

Roma, Ranieri: ?Sono soddisfatto. Schick, vinci la timidezza?

La squadra mi è piaciuta per orgoglio, reazione. Non è facile stare nei nostri panni, vedere che ogni volta va male, credo che i tifosi possano essere contenti.

Sul gol di Pezzella doveva andare Zaniolo? Ecco le parole del tecnico alla vigilia del match contro la Fiorentina. Ha fatto due o tre cori quando non ne potevano più ma anche se stavamo 4-1 ci hanno incoraggiato. Questo dipende da una mancanza o perdita di fiducia che i ragazzi hanno, ma voglio uomini ed una squadra che sappia reagire alle avversità.

Si ma deve ancora migliorare, va a ricevere palla spalle alla porta e per i centrocampisti è facile prendere palla e gamba e gli arbitri lasciano correre.

Malgrado il momento è una buona classifica...

Stiamo lavorando stando attenti a tutto. Perotti ha sofferto dietro il bicipite, speriamo non sia nulla. "È incredibile, ne ritroviamo due e ne perdiamo due, quest'anno va così". Schick per me è un grande giocatore ma deve vincere la timidezza, ha colpi da grande giocatore ma bisogna dimostrarlo in campo. Credo molto in lui e mi aspetto tanto da lui. Pastore sta recuperando, ancora non è pronto, ma sicuramente potrà darci una mano. Devo essere sincero, la Curva Sud fino all'ultimo ci ha incoraggiato.

I tifosi hanno capito che la squadra ha bisogno di loro. Un gol, quello della Fiorentina, che rischiava di abbattere gli animi dei giocatori giallorossi già depressi dall'umiliazione subita dal Napoli tre giorni prima. In questo momento in cui manca lo spirito guerriero che vorrei vedere e che questa sera ho visto, rimontare due volte è stato eccezionale.

Dopo più di un anno e mezzo si è conclusa malamente l'avventura di Eusebio Di Francesco sulla panchina della Roma. Sette gol in Coppa sono tanti e molti sono stati fatti sempre nello stesso modo: palla lunga a scavalcare la difesa.