New York, arrestato uomo con taniche di benzina davanti cattedrale San Patrizio

New York, arrestato uomo con taniche di benzina davanti cattedrale San Patrizio

Mentre entra nella cattedrale viene fermato da un ufficiale di sicurezza della cattedrale che lo informa che non può procedere nella cattedrale portando queste cose, che inizialmente non si era capito si trattasse di taniche di benzina.

La polizia sta cercando di capire perché Lamparello avesse comprato un biglietto di sola andata per Roma, con partenza giovedì sera dall'aeroporto di Newark, nel New Jersey.

L'uomo, un trentasettenne del posto, si era recato all'interno della struttura e portava con se due taniche di benzina. A un controllo della polizia, tuttavia, il serbatoio della vettura è risultato essere pieno. Il 37enne, che secondo il New York Times sarebbe stato sottoposto ad una perizia psichiatrica, vive in casa con i genitori, definiti molto religiosi, ad Hasbrouck Heights, in New Jersey.

Lamparello avrebbe detto agli agenti di essere rimasto senza carburante e che per quel motivo aveva con sé le taniche. Ma solo due giorni dopo è stato protagonista dell'incidente a San Patrizio. "Sembra che non ci sia collegamento con gruppi terroristici nè alcuna intenzione terroristica" ha spiegato.

"Un individuo che cammina in un luogo iconico come la Cattedrale di San Patrizio che trasporta oltre quattro litri di benzina, due bottiglie di liquido per accendini e accendini, è qualcosa su cui avremmo gravi preoccupazioni", ha detto Miller ai giornalisti mercoledì. "Voleva appiccare un incendio".