Napoli, il padre di Insigne attacca Ancelotti: "È un pacco!"

Napoli, il padre di Insigne attacca Ancelotti:

Il giocatore ci è rimasto male. Insigne ha valutato la sostituzione come una sorta di punizione, che ha aumentato la contestazione nei suoi confronti; Ancelotti ha spiegato invece che il il cambio era in programma ormai da qualche minuto. Il chiarimento con l'allenatore di Reggiolo è arrivato, ma l'umore resta molto cupo.

Insigne, sostituito al 63′ da Younes, è diventato un caso per il Napoli. Il carico però ce l'ha messo il padre Carmine, che uscendo dallo stadio si è lasciato andare ad uno sfogo intercettato da Radio Punto Zero (e riportato da TMW): "Ancelotti è un pacco!" le parole di Insigne senior. Insigne sembra piacere anche in Inghilterra. Il capitano del Napoli potrebbe essere multato.

Poi aggiunge: "Dopo un comportamento così brutto (la reazione dopo la sostituzione, ndr), la decisione sul suo futuro sarà di De Laurentiis e di Ancelotti". Servirà una campagna acquisti sontuosa, sullo stile di quella che il Napoli fece quando arrivò in panchina Rafa Benitez, per aprire un nuovo ciclo nel Napoli. Immobile della Lazio e Mariano Diaz del Real Madrid sono i due attaccanti centrali che Giuntoli sta corteggiando per mesi, Fornals e Veretout (Villarreal e Fiorentina) i due centrocampisti che dovranno rimpinguare un reparto rimasto in deficit numerico dopo le cessioni a gennaio di Rog e Hamsik. Il tutto si è verificato al termine della gara persa dal Napoli al San Paolo e che ha decretato l'eliminazione dei partenoepei dell'Europa League. Il mercato non ha avuto il via, ma le grandi manovre sono iniziate.