Montella: "Ho trovato una squadra sfiduciata, ma ho entusiasmo. La difesa…"

Montella:

Il Bologna di Mihajlovic rappresenta il primo banco di prova per il neo allenatore. In questo caso ho trovato tutto il gruppo molto legato a Pioli. Voglio portare questa squadra a dei bei risultati, c'è da lavorare ma possiamo fare bene. E anche da allenatore ha dimostrato di avere grandi potenzialità. Non stravolgerò ma qualcosa bisogna cambiare perché l'ultimo trend non è stato positivo. Questa squadra deve giocare con 3 in mezzo al campo, poi sceglieremo come impostarci anche dietro e in attacco.

Chiesa? Federico è moderno e completo. Lui è un calciatore che può fare tutto, e noi lo aiuteremo in modo che possa determinare, nel corso della partita.

Situazione dei tifosi? Dobbiamo intanto pensare a fare punti domani, poi vedremo. A Firenze, più di altre città, se non c'è sinergia non si può arrivare al risultato. Io chiedo questo, unità tra allenatore, squadra e società. Mi piacerebbe che i tifosi si fidassero del mio entusiasmo e ci seguissero, anche contestandoci. E' una squadra molto giovane che sta subendo questo rendimento, sono emotivi.

Muriel e Simeone? Sono due giocatori che lavorano per la squadra, si danno molto da fare. La Coppa Italia non distrae il tecnico: "Abbiamo bisogno di preparare questa partita, poi penseremo al resto".

Come ha trovato la squadra dopo una settimana molto particolare? Edimilson sicuramente è quello che ha le caratteristiche migliori per essere un vertice basso.

Ex giocatori? Mi hanno scritto in tanti, sono stato molto contento, mi hanno mostrato tanto affetto.

Futuro? Vogliamo fare calcio vero, ho grande entusiasmo e voglio trasmetterlo a tutti.

Siamo sempre stati dalla parte delle scelte dei ragazzi della Fiesole.

La Fiorentina non ha vinto nelle ultime sette partite di Serie A (4N, 3P): a dicembre i viola sono già arrivati a quota otto gare consecutive senza successi.

Lei ha entusiasmo, nello spogliatoio? La squadra è molto carica, vuole far parlare il campo e cambiare i risultati grazie alle prestazioni.

Chiesa attaccante o esterno? "Questa volta vorrei vivere il momento con meno distacco".