L’auto di Virginia Raggi e il parcheggio davanti al passo carrabile

L’auto di Virginia Raggi e il parcheggio davanti al passo carrabile

Dopola Panda rossa dell'ex sindaco Ignazio Marino a finire sotto il fuoco di fila di tweet e post di romani indignati è stata un'altra automobile utilizzata dalla prima cittadina della Capitale. Lo precisa in una nota la polizia locale di Roma Capitale, che spiega: "Con riferimento alle foto apparse su alcuni organi di stampa che ritraggono l'auto di scorta della sindaca in presunto divieto di sosta, occorre precisare che il veicolo, come risulta evidente nelle immagini diffuse, non era in divieto di sosta". Virginia Raggi si è presentata alla scuola per la Festa della Primavera in compagnia della famiglia. Nelle immagini si vede la vettura, una Nissan bianca, ferma in modo non proprio ortodosso, vicino alle strisce pedonali e davanti al cancello dell'istituto. I cartelli sono stati poi rimossi, e l'uomo ha ammesso che - per svolgere la sua attività - noleggiava degli autocarri senza avere le necessarie autorizzazioni.

Una parte del popolo social difende la Raggi: "Il cartello indica la fine del divieto".

I SOCIAL E IL CODACONS - Gli scatti hanno scatenato l'ironia social. Per il ministro dell'Interno e vicepremier ogni occasione è buona per dare una stoccata al Comune di Roma e al suo sindaco, soprattutto da quando Salvini è "costretto a passare almeno due giorni a settimana a Roma" e a vivere l'esperienza che i romani vivono da anni: quella di una città coperta dai rifiuti. (...) Oltre al cartello, c'è anche un passo carrabile con tanto di indicazione di divieto di sosta e zona rimozione. "La macchina del Sindaco risiede all'interno della carreggiata della stretta via delle Benedettine, sulla quale transitano degli autobus". La macchina del Sindaco, ostruisce il passaggio pedonale sul marciapiede, impedendo oltretutto il passaggio di eventuali carrozzine o passeggini.