Il ministero delle comunicazioni afgano ha attaccato, sette uccisi

Il ministero delle comunicazioni afgano ha attaccato, sette uccisi

Kabul - Allarme a Kabul, dove la sede del ministero dell'Informazione è sotto attacco. Lo riporta la Bbc.

L'area intorno all'edificio è stata isolata dalla polizia, dato che almeno tre attaccanti hanno combattuto le forze di sicurezza per diverse ore prima che l'attacco fosse finalmente soppresso nel tardo pomeriggio, ha detto il portavoce del ministero dell'Interno, Nasrat Rahimi. C'è stata un'esplosione, seguita da scambio di colpi d'arma da fuoco. Al momento non ci sono notizie di morti o feriti.

Il ministero degli interni ha dichiarato in una dichiarazione che oltre 2.800 impiegati del Ministero delle Comunicazioni e dell'Information Technology e del Ministero dell'Informazione e della Cultura sono stati evacuati durante l'operazione di liquidazione. Un'esplosione è avvenuta alle 11.40 circa ora locale (circa le 9.10 in Italia) e un'ora dopo era ancora in atto lo scontro a fuoco fra i terroristi e le forze di sicurezza.

La televisione ha mandato in onda anche le immagini di colonne di fumo che salgono da una parte dell'edificio del Ministero.

Gli assalitori coinvolti nell'attacco di stamattina a Kabul sono almeno tre. Secondo AdnKronos, l'assalto, che finora non è stato rivendicato, arriva dopo l'annullamento dei colloqui intra-afghani che si sarebbero dovuti tenere a Doha, in Qatar.