Hamilton individua un pregio della Ferrari

Hamilton individua un pregio della Ferrari

Mentre il team principal della Mercedes ha esortato la sua squadra a continuare i propri sviluppi, vuole anche che la sua squadra mantenga la pressione sulla Ferrari per forzare gli errori. Il finlandese, leader del mondiale si è trovato a suo agio con la W10, rifilando ben sette decimi a Lewis Hamilton, ma non riuscendo a staccare più di tanto Vettel.

"Dopo due gare in questa stagione 2019 sembrerebbe che siamo in un'ottima posizione, abbiamo 87 punti, uno in meno di quello che sarebbe il punteggio pieno per queste due gare".

Ricordiamo che Max Verstappen ha un contratto con la scuderia anglo-austriaca in scadenza nel 2020 il quale prevede, inoltre, una clausola rescissoria qualora la Red Bull non riuscisse a classificarsi nelle prime tre posizioni in classifica costruttori. La verità è che non siamo stati veloci come i nostri diretti rivali sia in qualifiche che in gara in Bahrain. La Ferrari era notevolmente più veloce sui rettilinei e questo aumentava di diversi decimi per circa un giro. "L'affidabilità dei nostri sistemi e una forte spinta dei nostri piloti ci hanno assicurato l'uno-due, ma la sfida che stiamo affrontando non ci scoraggia". Wolff promette massimo impegno da parte della Mercedes per riuscire a vincere: "Continueremo a spingere per estrarre le massime prestazioni dal nostro pacchetto e per offrire la migliore gara possibile".

In questo weekend la Formula 1 torna in pista per il Gran Premio della Cina 2019 a Shanghai. Cercheremo di massimizzare le nostre opportunità e lavoreremo duramente per sviluppare le monoposto. "Siamo orgogliosi di rappresentare uno dei più grandi marchi del mondo nella serie e faremo del nostro meglio per fare un bello spettacolo in questa storica occasione".