Giro d'Italia 2020, si parte dall'estero: il via a Budapest

Giro d'Italia 2020, si parte dall'estero: il via a Budapest

L'annuncio ufficiale è stato dato proprio oggi durante una conferenza stampa organizzata all'Istituto di Cultura di Budapest, alla quale hanno preso parte il commissario governativo per l'Ungheria Attiva Màriusz Révész, il vicesindaco della capitale magiara Alexandra Szalay-Bobrovniczky, il ministro dello sport Tunde Szabò, il ministro degli affari esteri Tamàs Menczer.

L'Ungheria ospiterà la Grande Partenza del Giro d'Italia nel 2020.

Nei prossimi mesi Mauro Vegni e le autorità locali presenteranno la tappa inaugurale e le altre due frazioni che si svolgeranno in terra ungherese.

Negli anni il Giro d'Italia ha avuto inizio spesso in "terra straniera". È la 14/a partenza della Corsa rosa dall'estero.RALLYLA DAKAR SI TRASFERISCEIN ARABIA SAUDITALa Dakar dice addio al Sud America e nel 2020 si trasferisce in Arabia Saudita. Nel nuovo millennio le ultime sette partenze lontano dallo Stivale: a farla da padrona l'Olanda (Groningen nel 2002, Amsterdam nel 2010 e Apeldoorn nel 2016) e, nel mezzo, ancora il Belgio (2006) con la partenza da Seraing, Herning in Danimarca (2012), Belfast e l'Irlanda del Nord nel 2014 fino alla affascinante partenza da Gerusalemme del 2018.