Ferrero compra i biscotti Kellogg's per 1,3 miliardi di dollari

Ferrero compra i biscotti Kellogg's per 1,3 miliardi di dollari

Con l'acquisizione Ferrero comprerà anche sei stabilimenti industriali sparsi per gli Stati Uniti, di cui due a Chicago.

Kellogg ha accettato di vendere a Ferrero i suoi marchi Keebler e Famous Amos, così come i suoi snack da frutta, per 1,3 miliardi di dollari. Si tratta di prodotti molto apprezzati sul mercato statunitense che, adesso, entreranno a far parte del già vasto catalogo di prodotti Ferrero, grazie ad un'operazione da 1.3 miliardi di dollari. Tra questi il marchio iconico di biscotti Keebler®, i biscotti top selling nel consumo "on the go" Famous Amos®, i biscotti premium per famiglie Mother's® e i biscotti senza zucchero Murray®. Per rendere facilmente l'idea della grandezza del conglomerato basta ricordare che nel 2018 hanno generato un fatturato complessivo di 900 milioni e un risultato operativo di 75 milioni. Oltre ai biscotti, il gruppo acquisisce anche il business degli snack alla frutta Kellogg's, compresi gli snack Stretch Island e Fruity, insieme ai coni gelato e le crostate Keebler's.

Con questa operazione, la Ferrero ha battuto la concorrenza dell'americana Hostess Brands.

Ferrero ha debuttato negli Stati Uniti nel lontano 1969, con Tic-Tac, e successivamente ha introdotto Ferrero Rocher e Nutella. Infatti, poco più di un anno fa, aveva acquisito Nestlé per 2.8 miliardi.

Lapo Civiletti, CEO del Gruppo Ferrero ha dichiarato: "Stiamo acquisendo un portafoglio di marchi consolidati amati dai consumatori, con posizioni sul mercato molto forti attraverso le loro rispettive categorie, permettendoci di diversificare in modo significativo il nostro portafoglio e di sfruttare le nuove entusiasmanti opportunità di crescita nel mercato dei biscotti più grande del mondo".

Ferrero sembra stia seguendo fedelmente la sua strategia di rafforzare la sua presenza nel mercato nordamericano. "L'acquisizione - Todd Siwak, ceo di Ferrara Candy Company (società collegata al Gruppo Ferrero, ndr) conclude rappresenta un'opportunità entusiasmante per portare avanti i nostri obiettivi strategici di crescita e non vediamo l'ora di condividere i nostri piani aziendali con i nostri clienti, fornitori e gli altri partner nelle prossime settimane e nei prossimi mesi, e dare il benvenuto ai nostri nuovi colleghi di Kellogg's".