FCA inaugura il nuovo Heritage Hub per conoscere il suo patrimonio

FCA inaugura il nuovo Heritage Hub per conoscere il suo patrimonio

Si tratta di uno spazio fluido e creativo che ospita il dipartimento Heritage del gruppo automobilistico italo-americano. Sorge infatti nell'ex Officina 81 di via Plava, nel comprensorio industriale di Mirafiori, storico impianto di produzione meccanica e realtà subalpina di inventiva e ingegneria che oggi genera energie nuove. All'interno del nuovo Heritage Hub di FCA è possibile vedere anche tutti i vari servizi e prodotti del gruppo e l'esclusiva vetrina di "Reloaded by creators", il progetto che certifica e consente di dare nuova vita alle vetture storiche.

Un'area di 15.000 metri quadri che ospita 250 vetture, tra cui autentici gioielli della collezione FCA Heritage.

"Al di là dell'apertura straordinaria del 12 aprile, in occasione di "Archivissima" - aggiunge Elkann - ci stiamo organizzando per aprire l'Heritage Hub al pubblico in via permanente".

L'Heritage del gruppo è fatto anche di innovazione tecnica, narrata nella sezione Archistars, con la prima auto con scocca portante, che fu Lancia Lambda; o, ancora, la prima italiana a trazione anteriore e freni a disco sui due assi, Lancia Flavia.

Qui troviamo automobili con carrozzerie e allestimenti originali come la Fiat 130 Familiare e la Panda Rock Moretti, entrambe appartenute a esponenti della famiglia Agnelli.

Sono auto che spaziano dai primi anni Settanta quando il tema dell'ecologia e ambiente iniziava a riscaldare il cuore degli automobilisti. Spiccano prototipi di vetture compatte elettriche come la X1/23 del 1974 e l'Ecobasic del 1999, gioiello di ingegnerizzazione anche per quanto riguarda motori e componenti.

L'automobile non è un semplice mezzo di trasporto: nel tempo, i viaggi sulle quattro ruote hanno assunto una dimensione antropologica capace di evocare l'idea di libertà e indipendenza.

L'auto è vista come evasione, avventura, desiderio di conoscenza.

Obiettivo sicurezza: Lancia Augusta del 1933, Fiat City Taxi, ESV 1500, ESV 2000.

Questa sezione riunisce alcune automobili di epoche diverse che, per caratteristiche e personalità, hanno rappresentato in modo efficace l'identità dei rispettivi marchi di appartenenza e hanno proposto contenuti stilistici innovativi che sono successivamente diventate delle vere e proprie tendenze. Proprio questi contesti hanno reso il mondo dei rally un banco di prova duro e selettivo per le sfide tecnologiche più ambiziose.

The Rally Era narra l'epopea sportiva, firmata Lancia, Fiat e Abarth.