Brexit, in Gran Bretagna nuovi passaporti senza la scritta Ue

Brexit, in Gran Bretagna nuovi passaporti senza la scritta Ue

Con britannica precisione infatti dal 30 marzo scorso - data che doveva segnare, all'indomani del fatidico 29 marzo, il primo giorno della nuova vita del Regno Unito fuori dall'Unione - i passaporti emessi non recano più la dicitura "European Union" sulla copertina. A scoprirlo è stata Susan Hindle Barone, una delle prime cittadine a ritirare la nuova versione del passaporto, che ne ha twittato una foto dicendosi "davvero sconvolta". "Ero sicura che avremmo avuto lo stesso passaporto", ha poi dichiarato la donna.

Il testo, che ha superato l'opposizione sia del governo, sia quella dei Brexiters che hanno presentato diversi emendamenti nel tentativo di fermarlo, prevede che, in caso non si raggiunga un nuovo accordo, il governo di Theresa May chieda un'estensione dell'articolo 50 (COSA PREVEDE) rinviando quindi l'uscita ed evitando il 'no deal'.

"Io sono rimasta molto sopresa, siamo ancora membri della Ue". E ora si attende di vedere se, come previsto, per la fine dell'anno ci sarà anche il cambio di colore della copertina, che da bordeaux dovrebbe tornare blu scuro, il colore dei vecchi passaporti britannici.