Bezos, c'è accordo sul divorzio: 36 miliardi di dollari all'ex moglie Mackenzie

Bezos, c'è accordo sul divorzio: 36 miliardi di dollari all'ex moglie Mackenzie

Ha aggiunto che darà all'interesse dell'esecutivo il Washington Post di proprietà di Bezos e la società spaziale privatizzata, Blue Origin. A MacKenzie Bezos va invece il restante 25% dei titoli, ovvero il 4% di Amazon: una quota che vale 36 miliardi di dollari, che rende il divorzio il più costoso della storia e che fa di Mackenzie una delle donne più ricche al mondo. Un accordo che è comunque arrivato rapidamente in tre mesi, segno che tra i due, nonostante le voci di avventure extra-coniugali di lui, il rapporto è rimasto positivo.

Bezos è riuscito a restare il maggiore azionista di Amazon anche dopo il divorzio, mantenendo il 75% delle azioni che aveva con la moglie. Questo non porterà alcun cambiamento nella vita di Bezos: infatti, con le azioni in suo possesso non ha l'intenzione di cedere il suo posto di uomo più ricco del mondo e rimarrà il primo azionista del gruppo.

È stato raggiunto l'accordo di divorzio tra Jeff Bezos e l'ormai ex moglie Mackenzie. Complessivamente le azioni di Jeff e MacKenzie in Amazon valgono 143 miliardi di dollari, record mondiale. Fonti di Reuters indicano che la procedura legale è stata svolta nello stato di Washington. Infatti, non tarda ad arrivare il ringraziamento da parte di Jeff Bezos nei confronti della sua ex moglie. La MacKenzie ha twittato "Sono lieta di aver concluso il processo di scioglimento del matrimonio con Jeff con il sostegno reciproco".

Gli investitori di Amazon erano preoccupati da eventuali modifiche nel pacchetto azionario di Bezos e, soprattutto, da un indebolimento dei poteri di voto del ceo, ma l'accordo "ci libera da qualunque timore e con meno scossoni di quanto ci saremmo aspettati", ha affermato un investitore sentito da Reuters.