Android: al primo avvio sceglieremo motore di ricerca e browser

Android: al primo avvio sceglieremo motore di ricerca e browser

Gli utenti dell'Unione Europea al momento dell'accensione del loro smartphone android si troveranno in futuro di fronte a due nuove schermate di selezione. Si pensi ad esempio a chi lascia usare lo smartphone o il tablet a un bambino piccolo, senza inavvertitamente disattivare la connessione online.

Impostare il budget è molto semplice: nel Play Store basta fare clic sul menu laterale, ed entrare nella Cronologia Acquisti partendo dalla voce Account. L'Antitrust UE di fatto l'anno scorso ha multato Google per 4,34 miliardi di euro a causa di un abuso dominante nel settore mobile: veniva infatti imposto ai produttori di pre-installare Google Search e Google Chrome come condizione necessaria per la concessione della licenza relativa al Play Store.

L'utente potrà dunque scegliere quella (o quelle) che reputa migliore e procedere con l'installazione e la configurazione sul proprio dispositivo. Ogni schermata proporrà cinque app, che saranno incluse in base alla loro popolarità e mostrate in ordine casuale.

Le schermate saranno differenti a seconda del Paese, in funzione della popolarità locale di motori di ricerca e browser. Con la novità appena annunciata l'azienda californiana auspica di risolvere la questione. Le nuove schermate verranno proposte all'utente la prima volta che si accede a Google Play dopo un aggiornamento, e danno la possibilità di selezionare un software rivale di Chrome così come anche un motore di ricerca alternativo rispetto a Google.

"Gli utenti possono toccare per installare tutte le app che vogliono".

Un altro utente ha pubblicato uno screenshot del suo riquadro delle notifiche su Reddit che mostra il download automatico di un aggiornamento del sistema di aggiornamento di Google.

"Questa novità verrà diffusa nelle prossime settimane e verrà applicata ai telefoni Android sia esistenti che nuovi in Europa".