Spotify denuncia Apple all'Antitrust Ue: "Ostacola le app concorrenti"

Spotify denuncia Apple all'Antitrust Ue:

Quella di Spotify è la prima denuncia alla Commissione Europea nei confronti dell'App Store di Apple, tuttavia parecchie compagnie che in passato si sono lamentate per gli stessi motivi potrebbero presto unirsi, scagliandosi contro la "Apple tax". Spotify, una delle piattaforme più diffuse tra gli utenti, ha annunciato che denuncerà Apple alla Commissione europea per abuso di posizione dominante nel mercato della musica online. Si tratta di un balzello che gli sviluppatori devono pagare non solo con la vendita delle app, ma anche per gli abbonamenti effettuati attraverso App Store. Un po' come avere una catena di supermercati, venderci i propri prodotti e gestire le forniture terze. Nulla di male se non fosse che, come spiega Daniel Ek, Apple richiede a Spotify e altri servizi il 30% su ogni abbonamento o acquisto - compreso l'eventuale passaggio dalla versione gratuita a Premium.

"Se scegliamo di non usare il sistema di pagamenti di Apple, Apple allora applica una serie di restrizioni a Spotify". Secondo la società svedese, Apple avrebbe posto delle imponenti limitazioni all'integrazione di Spotify con Siri, HomePod ed Apple Watch. "Non vogliamo alcun trattamento speciale. Vogliamo semplicemente lo stesso trattamento riservato a numerose altre app sull'App Store, quali Uber e Deliveroo, che non sono soggette alla tassa di Apple e quindi non hanno le stesse restrizioni".

Spotify Apple Safari iphone
Spotify denuncia Apple all'Antitrust Ue: "Ostacola le app concorrenti"

I consumatori dovrebbero avere una vera scelta di sistemi di pagamento e non essere "bloccati" o costretti a utilizzare sistemi con tariffe discriminatorie come quella di Apple.

Una lettera durissima, che può essere letta in calce tramite il campo fonte, in cui la Mela afferma di essersi sentita obbligata a rispondere a Spotify, che viene accusata di "avvolgere le proprie motivazioni finanziarie nella retorica fuorviante dimenticando chi siamo, cosa abbiamo costruito e cosa facciamo per supportare sviluppatori indipendenti, musicisti, cantautori e creatori". Nel mirino di Spotify la "tassa" del 30% da pagare ad Apple per ogni abbonamento su iOS e il conflitto di interessi fra Apple e la sua piattaforma di musica in streaming Apple Music.