Roma, prima vittoria sofferta per Ranieri: 2-1 all'Empoli. Inter sempre a +3

Roma, prima vittoria sofferta per Ranieri: 2-1 all'Empoli. Inter sempre a +3

È l'Empoli il 'brodino' della Roma ferita. Nella ripresa la Roma soffre la reazione dell'Empoli, Florenzi si fa espellere nel finale per doppia ammonizione, Krunic trova il 2-2 all'87', ma Maresca annulla dopo consulto con il Var per un fallo di mano di Oberlin. La cura Ranieri, quindi, comincia da qui. L'equilibrio si spezza già al minuto 9 quando la Roma passa subito in vantaggio con una prodezza di El Shaarawy, che buca Dragowski con un gran destro a giro che vale l'1-0 per la squadra capitolina. "Ha tutto: velocità, tecnica, dribbling, gol".

Stasera come detto però la Roma, obbligata a vincere per mantenere vivo l'obiettivo Champions e non perdere troppo terreno dalle milanesi, spera che sia davvero la notte di Schick. La squadra vince grazie alle reti di El Shaarawy e Schick nel primo tempo, inframezzate dal momentaneo pareggio empolese su autogol di Juan Jesus.

A centrocampo, out De Rossi, tocca a Cristante fare coppia con Nzonzi. In porta ci sarà Olsen, difesa a quattro formata da Zaniolo, Marcano, Juan Jesus e Santon. Punti, questo si chiede a Ranieri, i cui mezzi sono conosciuti almeno quanto il fine e sono stati dichiarati - per i pochi che se li fossero dimenticati - in conferenza stampa: improbabile aspettarsi qualcosa di diverso, con un margine di miglioramento tanto ampio quanto è ampio il numero degli assenti, tra infortuni e squalifiche.