News Prodotto, Volvo: velocità massima di 180 Km/h entro il 2020

News Prodotto, Volvo: velocità massima di 180 Km/h entro il 2020

Spiega Jan Ivarsson, uno dei principali esperti in sicurezza di Volvo Cars, che "la gente non si rende conto del pericolo legato alla guida troppo veloce".

Ogni anno, milioni di persone prendono multe per eccesso di velocità e i dati sugli incidenti stradali pubblicati dall'agenzia governativa statunitense National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) mostrano che il 25% di tutte le vittime di incidenti stradali verificatisi negli USA nel 2017 è riconducibile all'eccesso di velocità.

Sebbene non presente "in prima persona" all'imminente Salone di Ginevra (qui la nostra panoramica delle novità che vedremo alla prima grande rassegna europea, in programma da giovedì 7 a domenica 17 marzo), quanto attraverso il proprio "spin-off" in chiave eco friendly Polestar (la attesa Polestar 2 ad alimentazione 100% elettrica, svelata in anticipo nei giorni scorsi), Volvo si segnala per un nuovo capitolo rivolto alla propria strategia di sicurezza "trasversale" Vision 2020, varata all'inizio del 2016 con l'obiettivo di giungere, entro due anni, alla totale assenza di vittime (né morti né feriti) nelle proprie autovetture che vengano coinvolte negli incidenti stradali. A nostro avviso, bisognerebbe fare qualcosa per queste situazioni prima di pensare ai problemi della velocità massima.

A partire dal 2020, Volvo imporrà alle proprie auto un limite di 180 km/h. Volvo ha inventato le cinture di sicurezza. "Le ricerche condotte hanno individuato tre aree che continuano ad essere fonte di preoccupazione per la sicurezza e che costituiscono dei cosiddetti 'divari' che ostacolano il conseguimento dell'obiettivo di eliminare definitivamente i casi di incidenti a bordo delle auto a marchio Volvo con conseguenze fatali o molto gravi". "Non abbiamo una risposta certa al riguardo, ma riteniamo di dover prendere l'iniziativa e guidare il dialogo, svolgendo un ruolo da pioniere in questo senso". Il fattore principale è rappresentato dall'eccesso di velocità: al di sopra di determinate velocità di marcia, la tecnologia di sicurezza installata a bordo e le infrastrutture intelligenti non sono più sufficienti a evitare morti e feriti gravi in caso di incidente. Oltre a valutare la limitazione della velocità, Volvo vaglia anche la possibilità futura di limitare automaticamente la velocità nei pressi di scuole e ospedali abbinando un dispositivo di controllo della velocità intelligente alla tecnologia di geofencing. In molti modi, la disattenzione come causa di un incidente è altrettanto pericolosa della guida in stato di ebbrezza. "Come umani, comprendiamo i pericoli correlati ad esempio a serpenti, ragni o all'altezza".

L'eccesso di velocità non può essere controllato dalla tecnologia di sicurezza, che oltre alcuni limiti non è più efficiente.

Ma la battaglia da vincere non è solo quella della velocità.