Milan, Kessié: "Chiedo scusa a tutti. Derby? Vinceremo la prossima", Biglia: "Figuraccia"

Milan, Kessié:

Tensione altissima sulla panchina del Milan nel secondo tempo del derby con l'Inter. "E' stata l'adrenalina della partita".

Il primo a parlare è stato l'ex atalantino per chiedere scusa al compagno e a tutto l'ambiente: "Avevo dentro una gran voglia di vincere, sono uscito un po' nervoso". Chiedo scusa a Lucas: è più bravo di me e devo imparare da lui. Non sono triste, questo è il calcio e abbiamo perso. Anche Biglia si presenta e sottolinea che "il primo responsabile sono io". Certe volte vengo rimproverato perché attendo ma bisogna capire le caratteristiche dei giocatori che abbiamo. "Chiedo scusa a Lucas, ai tifosi, al mister e alla società". Biglia ha commentato: "Ha fatto benissimo, lui come Leonardo". Se ero nervoso perché non ho giocato? "No no, io lo capisco, sono grande, parlo tanto con il mister e lo staff", conclude.

I due sono venuti quasi alle mani, mentre la partiva proseguiva, divisi dai compagni.

Biglia Kessie Milan Inter derby
​​Salvini su Instagram: «Ma Kessie deve giocare per forza?»

Kessié: "E' una sconfitta brutta". Cosa è successo? Ne risponderanno loro, i giocatori. Non e' un caso che in tutti questi anni stiamo facendo fatica. Sulla lite Biglia-Kessie: "Non è stata una scena bella da vedere. E' una doppia sconfitta, sul campo e fuori, e questa - conclude il tecnico rossonero - e' una mia responsabilita'".

"Oggi purtroppo non siamo riusciti a giocare come desideravamo". Gennaro Gattuso prova a mandare messaggi positivi malgrado il Milan da stasera sia tornato al 4° posto scavalcato dall'Inter nella corsa Champions.