Meteo, brusco stop alla primavera: da lunedì freddo, pioggia e neve

Meteo, brusco stop alla primavera: da lunedì freddo, pioggia e neve

È difatti atteso l'arrivo di un fronte freddo in discesa dalla Scandinavia in direzione dei Balcani, che lambirà anche le nostre regioni adriatiche, ove con il passare delle ore i cieli sereni che garantiranno un ampio soleggiamento su tutte le aree verranno sostituiti, già della tarda mattinata e soprattutto dal pomeriggio, da nubi a tratti compatte e minacciose. Nei giorni successivi, secondo il Centro Epson meteo, pressione in aumento, specie al Nord dove le temperature in rialzo nel fine settimana si riporteranno localmente oltre la norma mentre proseguirà la carenza di precipitazioni, una situazione sempre più preoccupante soprattutto per il Nord-Ovest. Dopo il primo fine settimana di primavera caratterizzato da sole e caldo un po' ovunque, con temperature anche al di sopra della media, tipiche del mese di maggio, da lunedì cambia lo scenario. Ancora possibili nevicate sui monti intorno ai 1000 metri sull'Appennino abruzzese e a quote più alte al Sud.

Tutto avrà inizio fra il pomeriggio e la sera di Lunedì, quando, freddi venti di Bora provocheranno un rapido e deciso peggioramento sui settori alpini centro orientali coni primi fiocchi bianchi pronti ad imbiancare le Alpi lombarde, il Trentino alto Adige e gran parte delle Dolomiti.

Oggi primi effetti di una nuova perturbazione | NEWS
Meteo, brusco stop alla primavera: da lunedì freddo, pioggia e neve

Da martedì percepiremo un clima decisamente rigido sia a causa della ventilazione sostenuta, sia per il fatto che si viene da una fase meteo decisamente troppo mite, tipico di maggio. L'evoluzione sarà piuttosto rapida per il Nord Italia, il maltempo insisterà un po' di più al Centro Sud a causa della formazione di un vortice ciclonico sull'area tirrenica.

Fra la sera di Martedì e le prime ore di Mercoledì, complice un deciso ed ulteriore calo delle temperature, le nevicate potranno scendere fino a quote molto basse per il periodo anche sotto i 500-600 metri sull'Appennino Abruzzese e molisano. Altrove prevarranno le nuvole. Temperature in sensibile calo. Venti moderati o forti dai quadranti nord-orientali.