Lorenzo, la caduta costa cara: c'è la frattura

Lorenzo, la caduta costa cara: c'è la frattura

L'inizio di stagione, dopo due anni tribolati in Ducati, non è stato di certo quello che Jorge Lorenzo sognava. Incrinatura della prima costola destra, 3 settimane/1 mese per recuperare.

In Qatar, prima prova del 2019, è arrivato un anonimo 13esimo posto; ma soprattutto una brutta caduta nelle terze prove libere che evidentemente lo ha limitato anche in gara ma ora rischia di compromettergli anche il secondo GP della stagione, quello che si correrà in Argentina sul circuito di Termas de Rio Hondo il prossimo 30 marzo. Lo ha scritto il maiorchino sul suo profilo Twitter, sottolineando che sarà presente al GP di Argentina per combattere. "Dopo un controllo medico, a Lorenzo è stata diagnosticata una piccola frattura della prima costola destra", ha diramato la scuderia HRC. In ogni caso, Jorge ha abituato i suoi fans a non demordere mai e anche questa volta, sicuramente, troverà il giusto spirito per tornare più in forma che mai e dimostrare il suo talento anche con la Honda. We will fight in Argentina!