Italia: Lega al contrattacco, Conte da solo non può bloccare Tav

Italia: Lega al contrattacco, Conte da solo non può bloccare Tav

Poi Conte, l'avvocato solo di una parte degli italiani - è bene chiarirlo - ha tirato fuori l'unica carta possibile, che ancora una volta non decide niente ma rimanda, come sempre, a data da destinarsi.

La risposta è arrivata oggi dal Presidente Hubert du Mesnil e dal D.G. Mario Virano. Ma anche nel caso in cui Camera e Senato votassero a favore dello stop, non sarà possibile un'uscita unilaterale: per bloccare la Tav anche la Francia dovrebbe fare lo stesso. Ha invitato a porre in essere le azioni necessarie per non perdere i fondi europei, ma con la "piena reversibilità" delle stesse. Difficile, però che Parigi rinunci all'opera.

Ha chiesto di "soprassedere dalla comunicazione dei capitolati di gara" e di "astenersi da qualunque atto" che "produca vincoli giuridici" per l'Italia. In realtà, si tratta della traduzione di "avis de marchés", che nel diritto francese indica la prima fase del bando, con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale europea e l'annuncio alle imprese della procedura. Allo scadere dei sei mesi previsti, quindi, Telt chiederà ai due governi, sia a quello italiano sia a quello francese, se intendono andare avanti con i lavori. Salvini, ha poi definito "utile" la discussione sulla Tav interna alla maggioranza per accelerare sull'apertura "dei 300 cantieri fermi da anni in Italia".

Partecipano al consiglio d'amministrazione, ma non hanno diritto di voto, i tre osservatori, rappresentanti rispettivamente della Regione Piemonte, della Auvergne-Rhone-Alpes e della Commissione Europea.

10 Cosa succederà in questi sei mesi? Un miliardo e mezzo di euro sono già stati spesi e gli altri sono impegnati da sette accordi, tra i quali quattro trattati internazionali, tutti ratificati, e da due leggi nazionali.

12 La Francia ha stanziato le risorse per la Tav? Il M5s preme per il No a un'opera che urta la sensibilità dei militanti, tanto che Luigi Di Maio evita pure di citare la parola Tav: "Vale il contratto di governo", dice.

Il leader della Lega, che si prepara alla sfida elettorale del 24 marzo in Basilicata, ricorda anche che la Lega sta lavorando alla iniziativa "non facile" di una "flat tax anche per le famiglie". "È una lotta che ha attraversato ogni periodo storico", ha concluso.

Sapendo che la Lega spinge per il progetto di "mini" o "nuova" Tav, che taglierebbe ad esempio la stazione di Susa.

La Tav può essere bloccata?

Se l'Italia volesse sottrarsi al trattato, ci sarebbe un arbitrato internazionale.