INTERVISTA, Di Francesco: "3-0 risultato pesante. Il rigore c'ha tagliato le gambe"

INTERVISTA, Di Francesco:

L'analisi di Eusebio Di Francesco parte dall'episodio che, nel momento di maggiore spinta della Roma, ha indirizzato definitivamente il derby. Abbiamo sbagliato le marcature in mezzo e nella ripresa non abbiamo attaccato in maniera lucida. Su un fallo laterale non si può prendere gol. Capita un po' a tutti, quest'anno commettiamo troppi errori. "Nel primo tempo - spiega il tecnico giallorosso - siamo stati al di sotto delle aspettative e, meglio nel secondo". Dispiace perché abbiamo anche lavorato su queste situazioni. La potevamo riprendere, il 3-0 è un risultato troppo pesante. Mentalmente quest'anno gira in un certo modo, dobbiamo cambiare questo aspetto e l'approccio non è positivo. Perché se la squadra giallorossa dovesse essere eliminata dalla Champions l'esonero potrebbe arrivare, anche se in questo caso verrebbe ingaggiato solo un traghettatore, che dovrebbe cercare di conquistare il quarto posto, che dista comunque solo tre punti. Probabile invece che la squadra già da oggi vada in ritiro. Non esiste sottovalutare un derby in vista della Champions, non è un alibi che non accetto. Le risposte alla fine sono sempre alterne, in campionato avevamo fatto una striscia positiva di 8 partite, non ci voleva questa prestazione. Di Francesco torna poi ad analizzare alcuni aspetti del match perso contro la Lazio: "La squadra deve capire che se non si difende bene, pressando alti e restando compatti, si fa fatica anche ad attaccare, perché si recupera la palla più in basso".

Manolas ha avuto febbre e dissenteria forte proprio oggi, mi auguro di poter recuperare Zaniolo, mi continuava a dire che aveva fastidio nel primo tempo e ho dovuto cambiarlo. Poi nella ripresa abbiamo reagito, costruendo delle occasioni per pareggiare.