Inter, caso Mauro Icardi: arriva la svolta nella vicenda

Inter, caso Mauro Icardi: arriva la svolta nella vicenda

Perdere un altro leader come il Ninja, insomma, potrebbe aver spinto Inter e Icardi a incontrarsi subito, per il bene della squadra e di una stagione che può ancora regalare tanto ai nerazzurri. Per spiegarci meglio, nei prossimi giorni niente messaggi incrociati, likes galeotti e musi lunghi.

Spalletti da Francoforte per ora non si è sbilanciato: "Ho saputo dell'incontro con Marotta ma non ho avuto tempo per andare a informarmi, perché questa è una partita che riempie il mio contenitore dei pensieri".

Se non dovessero esserci altri ostacoli, Icardi potrebbe tornare in campo già nei prossimi giorni: venerdì potrebbe essere il giorno giusto per vedere il numero 9 allenarsi nuovamente con i suoi compagni. La sensazione è che prima di arrivare alla definitiva riappacificazione e al ritorno dello status quo, l'ex capitano voglia confrontarsi con il presidente Steven Zhang, attualmente lontano dall'Italia e annunciato a Milano nella settimana che seguirà la sfida coi rossoneri. In questo scenario il giocatore classe 1993 ha perso la fascia da capitano, revocatagli dalla società, e a causa di un dubbio infortunio, anche il campo. Il passo successivo desiderato dall'attaccante è un chiarimento coi tifosi con forme e modi da stabilire. Nel frattempo Icardi deciderà presto se operarsi oppure no al ginocchio. E sono quelle, a oggi, le più probabili di buona riuscita. In mezzo ci sono le infinite ipotesi di compromesso sulle quali lavorerà soprattutto Paolo Nicoletti.